Place your ad here
Loading...

Lionello Capra Quarelli - L'appartamento del primo piano e altre storie (2014)

 
Formato: EPUB
 
Il commissario Alfredo De Nicola, lucano di Maratea trapiantato a Torino, scopre una città poliedrica, raffinata e affascinante ma incattivita e intristita da una grave crisi economica e sociale.
Collabora con il pubblico ministero Enrica Risso, donna ricca d’ironia e gusto per la vita, a cui lo lega una grande complicità.
Al suo fianco gli ispettori Mancuso e Pennisi, la sensuale vice ispettrice Cioni nonché la fidanzata Maria, passionale e appassionata.

Un appartamento chiuso da molti anni è il luogo polveroso e sinistro dove un pensionato trova la morte.
Un giovane notaio inspiegabilmente cade nella tromba delle scale del lussuoso condominio dove ha casa e studio
Una dottoressa cinquantenne, da poco separata, incontra il suo assassino sotto casa, rientrando da una partita di bridge.
Una coppia di architetti di New York in viaggio di nozze scopre nell’ascensore del lussuoso hotel che li ospita il corpo senza vita di un imprenditore.

Quattro indagini in cui il commissario dovrà abbinare intuito, sensibilità e capacità investigative.

Antonio Ruberti, Alberto Isidori - Teoria dei sistemi (1982)

 
Antonio Ruberti, Alberto Isidori
Teoria dei sistemi
1982 | PDF | 6.7 MB
 
 
L'importanza del concetto di sistema è data dal ruolo unificante che esso svolge nell'interpretazione dei fenomeni .più disparati, attinenti all'ingegneria come alle scienze umane o alla biologia. Persino processi già di per sé astratti, come i procedimenti di calcolo, possono essere vantaggiosamente studiati alla luce del concetto di sistema, che peraltro è suscettibile di varie definizioni. Quella adottata dagli autori del presente volume è sufficientemente generale per comprendere le classi di sistemi usualmente esaminati nella teoria dei circuiti, In quella delle comunicazioni, dei controlli automatici, e così via. Si tratta di una materia in rapido sviluppo, che gli autori espongono in una sintesi chiara e rigorosa, nata dalla loro esperienza didattica, prendendo le mosse da una serie di esempi per giungere alle definizioni formali. Il volume si indirizza agli studenti di ingegneria e di informatica, e più in generale agli studiosi interessati all'applicazione della teoria dei sistemi.

Carlo Mazzucchelli - E guardo il mondo da un display. La sparizione del mondo reale dentro display tecnologici e virtuali (2015)


Carlo Mazzucchelli - E guardo il mondo da un display. La sparizione del mondo reale dentro display tecnologici e virtuali
Italiano | 8 dicembre 2015 | ASIN: B018YMS1XI | 242 Pagine | EPUB/PDF  ) | 3 MB

Smartphone, phablet, tablet, personal computer, lettori musicali, televisori, bancomat, chioschi e totem multimediali, maxischermi a LED, "video wall", tutti accomunati dalla presenza di un display capace di ospitare sulla sua superficie non soltanto dati, immagini e video ma in realtà il mondo intero. Il display enfatizza il ruolo della visione, il senso umano per definizione secondo Aristotele, ma virtualizza e rende trasparente il corpo, facendoci perdere la capacità di collezionare esperienze percettive capaci di cogliere il mondo nella sua interezza e materialità. Perduti e innamorati dei propri display, gli umani dell'era tecnologica postmoderna sembrano tante monadi Leibniziane, tutte in armonia tra di loro ma perse in universi differenti e alla costante ricerca di unità e di esperienze non soltanto visuali ma materiche, cinestetiche, prossemiche, sonore, linguistiche, olfattive, gustative e tattili. Esperienze che anche il display più innovativo e tecnologicamente avanzato non è ancora in grado di regalare. 

Dirigente d'azienda, filosofo e tecnologo, Carlo Mazzucchelli è il fondatore del progetto editoriale SoloTablet dedicato alle nuove tecnologie e ai loro effetti sulla vita individuale, sociale e professionale delle persone. Esperto di marketing, comunicazione e management, ha operato in ruoli manageriali e dirigenziali in aziende italiane e multinazionali. Focalizzato da sempre sull'innovazione ha implementato numerosi programmi finalizzati al cambiamento, ad incrementare l'efficacia dell'attività commerciale, il valore del capitale relazionale dell'azienda e la fidelizzazione della clientela attraverso l'utilizzo di tecnologie all'avanguardia e approcci innovativi. Giornalista e writer, communication manager e storyteller, autore di e-book, formatore e oratore in meeting, seminari e convegni. È esperto di Internet, social network e ambienti collaborativi in rete e di strumenti di analisi delle reti social, abile networker, costruttore e gestore di comunità professionali e tematiche online.




Platone - Opere Volume 2 (a cura di Gabriele Giannantoni) (1974)

 

Platone - Opere Volume 2 (1974)

a cura di Gabriele Giannantoni

 

Formato PDF pages 1254 | 24.9 MB


Platone - Opere Volume 1 (a cura di Gabriele Giannantoni) (1974)

 

Platone - Opere Volume 1 (1974)

a cura di Gabriele Giannantoni

 

Formato PDF pages LIII-1294 | 26.7 MB


Arnaldo Da Villanova - Il libro del perfetto magistero (1986)

 
Formato: Pdf scan Dimensione: 2.1 mb
 
In appendice una biografia del Maestro Arnaldo e "La Tavola di Smeraldo".

Jean Flori - Cavalieri e cavalleria del Medioevo (1999)

 
Formato: Pdf scan Dimensione: 24 mb
 
La cavalleria medievale, lungi dal costituire una realtà stereotipata, fu un mondo complesso e variegato, caratterizzato da molteplici ambiguità. Ambiguo fu anzitutto il termine "cavaliere", che dal significato originario di guerriero a cavallo passò ad indicare successivamente un uomo di rango sociale elevato, e solo molto più tardi divenne titolo nobiliare. La cavalleria costituì in realtà una funzione pubblica, che si privatizzò durante il Medioevo e accentuò il proprio carattere aristocratico e militare, fino ad assurgere in epoca feudale a braccio armato della Chiesa. Risale al Medioevo la nascita dell'ideale cavalleresco che tanto determinò i modelli di comportamento dell'epoca fino ad entrare nell'immaginario comune.

Meister Eckhart - Dell'uomo nobile. Trattati (1999)

 
Meister Eckhart
Dell'uomo nobile
Trattati
1999 | PDF | 7.4 MB
 
 
I quattro trattati raccolti in questo volume – Istruzioni spirituali, Del distacco, Il libro della consolazione divina e Dell'uomo nobile – attingono alla grande tradizione medioevale, da Origene ad Agostino ad Avicenna, ma solo per introdurre il percorso originalissimo di Eckhart, proteso all'evento unico della Nascita: la nascita eterna di Dio nel fondo silenzioso dell'anima. La virtù suprema che dispone l'anima a tale evento è il distacco, che, svuotando il pensiero di ogni contenuto, obbliga Dio a scendere in noi con la necessità di una legge fisica, allo stesso modo in cui un liquido viene attratto in un contenitore vuoto – giacché «essere vuoto di ogni creatura è essere pieno di Dio, ed essere pieno di ogni creatura è essere vuoto di Dio». E, come ammonisce Eckhart con quel forte, incandescente gesto che fa vibrare dalle fondamenta il linguaggio dei trattati: «Nulla sa più di fiele del soffrire, e nulla sa più di miele dell'aver sofferto; nulla di fronte agli uomini sfigura il corpo più della sofferenza, ma nulla davanti a Dio abbellisce l'anima più dell'aver sofferto. Il più saldo fondamento su cui può sorreggersi questa perfezione è l'umiltà, giacché lo spirito di colui la cui natura striscia quaggiù nella più profonda bassezza, si innalza in volo verso le supreme altezze della Divinità». Chi realizza dunque questo distacco è l'«uomo nobile» di cui parla il Vangelo: come la Grande Aquila di Ezechiele, egli sale verso il Regno al di là delle forme e delle immagini e ne prende possesso, per riportarne sulla terra il nocciolo prezioso e indistruttibile.