Place your ad here
Loading...

Carmelo Bene - Otello, o la deficienza della donna (1981)

 
Formato: Pdf Dimensione: 1.4 mb
 
Otello, il Moro di Venezia, è stato nominato Capitano delle Guardie del Doge. Il perfido Jago, per attentare alla sua salute psichica e manovrarselo come vuole, fa credere ad Otello che un giovane soldato stia facendo la corte a Desdemona, moglie del moro, la quale è perfettamente estranea ad ogni desiderio di tradimento. Otello però si fa ingannare dai trucchi di Jago ed uccide la donna, senza che questa faccia nulla per ribellarsi.

Carmelo Bene, Giancarlo Dotto - Vita di Carmelo Bene (2002)

 
Formato: Pdf Dimensione: 13.5 mb
 
In una lunga conversazione con Giancarlo Dotto, Carmelo Bene racconta e si racconta: il teatro e il cinema, la letteratura e la voce, le passioni e i disgusti. La dissipazione incessante di una vita privata e pubblica che "gioca" al massacro. E mentre si dipana il filo di un'esistenza unica che via via si libera insofferente da ogni gabbia e da qualsiasi tentativo di schematizzazione, più di cinquant'anni di vita culturale, artistica e sociale si srotolano tra le pagine, raccontati da due occhi inquieti e mobili alla cui lucidità spietata niente sembra potere mai sfuggire.

Cesare Molinari - Storia del teatro (2007)

 
Formato: Pdf Dimensione: 5.7 mb
 
Uno dei più raffinati storici italiani del teatro offre con grande chiarezza una panoramica completa di tutto ciò che ha fatto spettacolo dalle origini ai giorni nostri: dalle performance del giocoliere alle processioni religiose e civili, dai mimi e i giullari ai comici dell'arte, dal teatro di prosa alla danza, dall'Italia e dall'Europa all'Oriente.

Donald Richie - Sull'estetica giapponese (2009)

 
Formato: Pdf Dimensione: 1.6 mb
 
La ricerca della bellezza sembra avere compenetrato in Giappone gli ambiti più diversi: non solo la pittura, la scultura, le arti applicate; o il teatro e la letteratura. Anche il semplice spazio della vita domestica, il ristretto giardino che lo circonda, la disposizione dei fiori, la cerimonia del tè, sono divenuti oggetto di un investimento estetico intenso e prolungato. Ma quali sensibilità e quali concetti sono alla base di questo impegno costante? Quando si scrive di estetica giapponese, le convenzioni utilizzate in Occidente ordine, successione logica, simmetria - impongono all'argomento un punto di vista che non gli appartiene. L'estetica orientale suggerisce, tra le altre cose, l'idea che una struttura ordinata intrappoli, che l'esposizione logica falsifichi e che una discussione lineare alla fine limiti. Il godimento estetico riconosce schemi artistici, ma essi non possono essere né troppo rigidi né troppo ristretti. È quindi più facile riuscire a definire l'estetica giapponese attraverso una rete di associazioni costituite da elenchi e da annotazioni legate tra loro in modo intuitivo, che formano lo sfondo dal quale emergerà l'argomento in esame.

Vito Campanelli - L'utopia di una società dialogica. Vilem Flusser e la teoria delle immagini tecniche (2015)

 

Vito Campanelli - L'utopia di una società dialogica (2015)

Vilém Flusser e la teoria delle immagini tecniche

 

Formato True PDF pages 138 | 1.3 MB

 


"Per le tecnoimmagini il mondo non è lo scopo, ma la materia prima. Esse non mediano tra l'uomo e il mondo - come facevano tutti i codici precedenti bensì utilizzano il mondo, affinché esso medi tra loro e gli uomini." (Vilém Flusser) L'avvento delle tecnologie di comunicazione contemporanee ha favorito la riscoperta di uno tra i più visionari pensatori del Novecento, Vilém Flusser (1920-1991). Acclamato come "profeta" dei nuovi media, Flusser deve il suo successo alla capacità di prefigurare l'avvento di una società telematica, dunque di nuove forme di immaginazione e di interrelazione e, insieme, di nuovi paradigmi compositivi. La teoria delle "immagini tecniche", elaborata da Flusser nella metà degli anni Ottanta e ancora poco conosciuta in Italia, viene qui proposta in un'accessibile e approfondita introduzione. La prospettiva mediologica di uno dei pensatori chiave del secolo scorso è letta in controluce rispetto all'attuale sviluppo tecnologico e agli specifici rapporti di feedback che legano le tecnologie contemporanee alle persone che le utilizzano.

Diana Salzano (a cura di) - Turning around the Self. Narrazioni identitarie nel social web (2015)

 

Diana Salzano - Turning around the Self (2015)

Narrazioni identitarie nel social web

 

Formato True PDF pages 283 | 1.4 MB

 


Che ruolo ha il web sociale nella definizione e nella rimediazione della biografia individuale e collettiva? In che modo la relazione online incide sui percorsi di identizzazione e di costruzione di un'epistemologia personale ed interpersonale? "Turning around the Self", i saggi di questo volume cercano di individuare e mettere a fuoco i processi di costruzione della soggettività, seguendo, tra ambienti online e offline, le continue intersezioni tra il Sé telematico e il Sé incarnato. Il testo raccoglie i contributi di autorevoli esperti italiani e di giovani studiosi che, in occasione della school in Internet studies dell'Università di Salerno, hanno incrociato le proprie riflessioni e ricerche sulla Rete per una verifica dei modelli teorici che tentano di interpretare le dinamiche comunicative di Internet e il loro ruolo nella definizione dell'Identità. Il risultato è una descrizione prismatica e affascinante delle molteplici forme della soggettività telematica, un avvincente "viaggio intorno al Sé" che permette di individuare aperture semantiche, inganni e promesse dell'identità tra online e offline.

Franz Kafka - Il processo (a cura di Ervino Pocar-1988)

 

Franz Kafka - Il processo (1988)

collana Oscar classici moderni

 

Formato EPUB pages 238 | 2 MB

 

a cura di Ervino Pocar

Josef K. condannato a morte per una colpa inesistente è vittima del suo tempo. Sostiene interrogatori, cerca avvocati e testimoni soltanto per riuscire a giustificare il suo delitto di "esistere". Ma come sempre avviene nella prosa di Kafka, la concretezza incisiva delle situazioni produce, su personaggi assolutamente astratti, il dispiegarsi di una tragedia di portata cosmica. E allora tribunale è il mondo stesso, tutto quello che esiste al di fuori di Josef K. è processo: non resta che attendere l'esecuzione di una condanna da altri pronunciata.

Carlo Francesco Zappulla - Any Man. Uomini semplici in storie fantastiche (2015)

 
Formato: EPUB
 
 
"Any man"- uomini semplici in storie fantastiche racchiude quattordici storie che spaziano dall'horror, alla fantascienza, al fantasy. Questo libro vuole condurre il lettore in questo piccolo mondo popolato da uomini semplici e condurlo attraverso quattordici storie separate.

Ernest Fenollosa - Il teatro giapponese no (1966)

 
Formato: Pdf Dimensione: 1.8 mb
 
Paragonato spesso alla tragedia greca non solo per l’analogia della sua genesi storica, quanto soprattutto per !’intensità emotiva e gli alti valori poetici, il No giapponese costituisce per la cultura occidentale un’acquisizione relativamente recente e ancora tutt’altro che definita. Una tappa decisiva sulla via di tale conoscenza fu indubbiamente la prima edizione inglese di questo libro (apparsa in Irlanda nel 1916 sotto gli auspici di W. B. Yeats), felice frutto della collaborazione tra quel prestigioso conoscitore della lingua e della cultura giapponese che fu Ernest Fenollosa, e il giovane Pound (il cui gusto per l’Oriente si stava fin da allora rivelando come una delle componenti più fertili e originali della sua poesia). Il poeta si basò sugli appunti e sulle versioni in prosa stese dal Fenoli osa per rendere in versi il testo dei drammi rinnovandone il vigore e la bellezza originaria.
 

J.R. Ward - La confraternita del pugnale nero vol.13. Le ombre (The Shadows) (2015)

 
Formato: EPUB
 
Trez "Latimer” in realtà non esiste. E non solo perché la sua identità è stata forgiata per consentire a un’Ombra di muoversi segretamente nel mondo degli umani. I suoi genitori lo hanno venduto da bambino alla Regina della s’Hisbe, ma lui si è sottratto a una sorte da schiavo lasciando il Territorio e rifugiandosi nei bassifondi di Caldwell. Sa di non avere nessuno su cui contare tranne suo fratello iAm, che ha giurato di salvare Trez dall’autodistruzione. Ma nel momento in cui Selena l’Eletta entra nella vita di Trez, iAm capisce di avere fallito. Trez, infatti, non può sottrarsi all’obbligo di sposare la figlia della Regina. Sospeso tra i desideri del proprio cuore e un destino che non ha mai chiesto, dovrà decidere se mettere in pericolo sé stesso e i suoi compagni oppure lasciare per sempre la donna che ama. Ed è allora che una tragedia inimmaginabile si abbatte su di lui, cambiando la sua vita una volta per tutte e costringendo iAm a un’estrema prova di amore fraterno.